Passa a livello superiore
Accesso
Servizi riservati

Consiglio
Composizione 
L’Associazione è retta da un Consiglio di novanta membri, eletti ogni due anni dall’Assemblea e scelti fra i componenti della Presidenza (anche dei Consigli di Gestione o di Sorveglianza delle società i cui Statuti recepiscano le previsioni della lettera f-bis dell’articolo 2409-terdecies del codice civile) o del Comitato esecutivo, gli Amministratori delegati, i componenti dei Consigli di amministrazione, di gestione o di sorveglianza e i componenti della Direzione generale degli Associati. Il venir meno del requisito soggettivo per l’elezione a Consigliere, ivi compresa l’appartenenza al gruppo bancario e/o alla banca non appartenente ad un gruppo bancario rappresentata al momento dell’elezione, comporta l’automatica decadenza dall’incarico. 
La composizione del Consiglio è articolata come di seguito indicato: 
  • settantotto Consiglieri – aumentabili all’occorrenza secondo quanto previsto dal successivo comma 4 – sono designati dai gruppi bancari e/o banche non appartenenti ad un gruppo bancario, escluse le banche di credito cooperativo;
  • otto Consiglieri sono designati dalle banche di credito cooperativo, purché i componenti di detta categoria aderiscano all’Associazione, a livello nazionale, in un numero non inferiore a 2/3 delle banche componenti la categoria medesima;
  • tre Consiglieri sono designati dagli Associati di cui alle lettere c - non appartenenti ad un gruppo bancario - e f ) dell’articolo 3;
  • un posto spetta al Presidente uscente dell’Associazione, purché permanga il requisito soggettivo per l’elezione a Consigliere. 
Ai gruppi bancari e/o alle banche non appartenenti ad un gruppo bancario risultanti assegnatari di uno o più posti in Comitato esecutivo ai sensi del comma 2 dell’articolo è attribuito un numero di posti pari alla parte intera del risultato che si ottiene applicando la quota detenuta da ciascuno sul totale – al netto dei contributi ordinari accertati per gli Associati ricompresi nei raggruppamenti di cui alle precedenti lettere b) e c) – dei contributi ordinari accertati per l’esercizio nel quale si svolge l’Assemblea ai posti spettanti al raggruppamento di cui alla precedente lettera a), con un minimo di uno ed un massimo di dieci ciascuno. Il resto, se pari o superiore a tre quarti, dà diritto ad un posto ulteriore purché entro il massimo anzidetto.
Il totale dei posti non assegnati con il criterio di cui al precedente comma 3 – reso divisibile per quattro aumentandolo all’occorrenza al primo intero superiore divisibile per quattro – viene equipartito nei quartili della distribuzione delle quote contributive di spettanza dei restanti gruppi bancari e/o banche non appartenenti ad un gruppo bancario, escluse le banche di credito cooperativo, che non risultino legittimati alla designazione di uno o più Consiglieri ai sensi del precedente comma 3.
Se il primo quartile conta un numero di gruppi bancari e/o banche non appartenenti ad un gruppo bancario inferiore ai posti disponibili, a ciascun gruppo bancario e/o banca non appartenente ad un gruppo bancario viene attribuito un posto ed i posti residui sono ripartiti, fino al loro esaurimento, in numero uguale tra i quartili successivi, privilegiando, in caso di posti non ripartibili in numero uguale, i quartili superiori. La procedura si applica fino al quartile in cui i gruppi bancari e/o le banche non appartenenti ad un gruppo bancario risultino essere più numerosi dei posti da assegnare.
Nei quartili in cui i gruppi bancari e/o le banche non appartenenti ad un gruppo bancario risultino essere più numerosi dei posti da assegnare, si concorre alla designazione dei Consiglieri, da assegnare uno per gruppo bancario e/o banca non appartenente ad un gruppo bancario, secondo le modalità previste dall’articolo 26, fermo restando che viene in ogni caso riconosciuto un posto al gruppo bancario e/o alla banca non appartenente ad un gruppo bancario, ovvero all’aggregazione elettorale di cui all’articolo 26 che corrisponda almeno un quinto del totale dei contributi ordinari – accertati per l’esercizio nel quale si svolge l’Assemblea – di pertinenza degli Associati ricompresi nel quartile.
Le banche di credito cooperativo e gli Associati di cui alle lettere c) - non appartenenti ad un gruppo bancario - e f ) dell’articolo 3 procedono alle designazioni, rispettivamente, degli otto Consiglieri o dei tre Consiglieri di loro spettanza secondo le modalità previste dall’articolo 26.
Se nel corso del biennio vengono a mancare uno o più Consiglieri, il Consiglio provvede a sostituirli per cooptazione, tenendo conto della ripartizione dei posti come prevista nei commi precedenti.
 
Modalità di funzionamento 
Il Consiglio, nella sua prima riunione, elegge tra i suoi componenti il Presidente dell’Associazione, sulla base della proposta formulata in applicazione della lettera c) dell’articolo 14. La riunione è convocata dal Presidente uscente e presieduta dal Consigliere più anziano di età, che comunica ai presenti la proposta deliberata dal Comitato esecutivo uscente. Qualora l’elezione non avvenga per acclamazione, essa avviene per scrutinio segreto e con la maggioranza di tre quarti dei presenti in proprio e per delega. Nel caso in cui per tre votazioni nessun candidato ottenga la predetta maggioranza, per l’elezione è sufficiente il voto favorevole della maggioranza dei presenti in proprio e per delega.
Fermo restando quanto disposto al comma precedente, il Consiglio è convocato mediante avviso di convocazione di cui sia garantita la prova dell’avvenuta ricezione da inviarsi almeno sette giorni prima della riunione dal Presidente, che ne formula anche l’ordine del giorno. Il Consiglio è convocato almeno tre volte all’anno e quando ne sia chiesta la convocazione da almeno dieci componenti del Comitato esecutivo o da venticinque Consiglieri. Qualora non vi provveda il Presidente il Consiglio può essere convocato da chi sostituisce il Presidente a sensi di Statuto.
In caso di impedimento, i Consiglieri possono delegare altro Consigliere a rappresentarli alle riunioni del Consiglio, ma ogni Consigliere presente non può essere portatore di più di una delega.
Per la validità delle riunioni è richiesta la presenza, in proprio e per delega, della maggioranza dei Consiglieri in carica. Le deliberazioni sono valide se adottate a maggioranza assoluta dei presenti; in caso di parità di voto, prevale il voto di chi presiede.
Il Consiglio, su proposta del Presidente, nomina il segretario e il suo sostituto. Il segretario cura la redazione e la conservazione del verbale di ciascuna riunione che deve essere sottoscritto da chi la presiede e dal segretario stesso. 
 
Competenze
Il Consiglio formula direttive per l’attività dell’Associazione nel quadro delle linee generali deliberate dall’Assemblea. Inoltre:
  • elegge, oltre al Presidente dell’Associazione, cinque Vice Presidenti ed i componenti del Comitato esecutivo, scegliendoli tra i suoi componenti;
  • nomina, su proposta del Comitato esecutivo, il Direttore Generale dell’Associazione;
  • stabilisce il numero dei componenti e i criteri di composizione delle Commissioni regionali;
  • approva, con le modalità di voto di cui al comma 7 dell'articolo 3, il preventivo delle spese della gestione, che viene distinto in funzione delle singole tipologie delle attività che si intendono svolgere nell’anno;
  • stabilisce l’ammontare dei contributi ordinari che debbono essere versati ogni anno dagli Associati in unica soluzione entro il mese di febbraio e che non sono trasferibili a terzi. I contributi ordinari sono costituiti da una quota fissa calcolata in ragione di fasce contributive e da tante quote variabili quante sono le tipologie di attività da svolgere nell’anno. Per gli Associati costituiti in gruppo bancario viene calcolata una contribuzione complessiva comprensiva della quota fissa di spettanza della capogruppo ovvero della banca indicata ai sensi della lettera a) dell’articolo 3, e delle quote variabili di spettanza per ciascuna tipologia di attività prendendo a base i dati consolidati di gruppo; spetta alla capogruppo determinare all’interno del gruppo bancario medesimo la ripartizione della contribuzione complessiva. La misura dei contributi ordinari corrisposti dagli Associati di cui alle lettere d) ed e) dell’articolo 3 è determinata annualmente dal Consiglio secondo criteri specifici;
  • stabilisce l’ammontare, le modalità e i tempi di versamento degli eventuali contributi straordinari per prestazione specifica e degli eventuali contributi straordinari da far confluire, unitamente agli avanzi di gestione, nel fondo comune dell’Associazione. In nessun caso gli Associati hanno diritto alla distribuzione del fondo comune;
  • approva, con le modalità di voto di cui al comma 7 dell'articolo 3, il bilancio di esercizio ai fini della sua presentazione all’Assemblea degli Associati;
  • stabilisce i criteri per l’imputazione separata nella contabilità generale dell’Associazione dei costi da riferire alle singole tipologie di attività svolte nell’anno;
  • stabilisce le condizioni di carattere generale che debbono ricorrere per consentire l’ammissione all’Associazione delle società che svolgono attività finanziaria e delibera sulle domande di adesione presentate dalle associazioni di cui alla lettera g) dell’articolo 3.
NomeCognomeCarica nel ConsiglioAssociato - Carica presso l'Associato
AntonioPATUELLIPresidenteCassa di Risparmio di Ravenna - Presidente
RanieriDE MARCHISVice Presidente VicarioUniCredit - Co-Chief Operating Officer
AlessandroFALCIAIVice PresidenteBanca Monte dei Paschi di Siena - Presidente
GuidoROSAVice PresidenteAIBE - Associazione fra le Banche Estere in Italia - Presidente
CorradoSFORZA FOGLIANIVice PresidenteAssociazione Nazionale fra le Banche Popolari - Presidente
CamilloVENESIOVice PresidenteBanca del Piemonte - Amm.Delegato Direttore Generale
LuigiABETEConsigliereBanca Nazionale del Lavoro - Presidente
DavideALFONSIConsigliereIntesa Sanpaolo - Chief Risk Officer
AlessandroAZZIConsigliereBCC del Garda - Banca di Credito Cooperativo Colli Morenici del Garda - Presidente
AlessandroBANDINIConsigliereCassa di Risparmio di San Miniato - Presidente
AngeloBARBARULOConsigliereBanca Monte dei Paschi di Siena - Vice Direttore Generale Vicario
RenatoBARBIERIConsigliereBanca Valsabbina - Direttore Generale
StefanoBARRESEConsigliereIntesa Sanpaolo - Responsabile Divisione Banca dei Territori
GerhardBRANDSTATTERConsigliereCassa di Risparmio di Bolzano - Presidente
LetiziaBRICHETTO ARNABOLDI MORATTIConsigliereUnione di Banche Italiane - Presidente Consiglio di Gestione
VincenzoCALANDRA BUONAURAConsigliereUniCredit - Vice Presidente
GiovanniCARTIAConsigliereBanca Agricola Popolare di Ragusa - Presidente
AndreaCASINIConsigliereUniCredit - Responsabile Retail Italy
GiuseppeCASTAGNAConsigliereBanco BPM - Amministratore Delegato
Guido DuccioCASTELLOTTIConsigliereBanco BPM - Vice Presidente
MarioCERAConsigliereUnione di Banche Italiane - Vice Presidente Vicario Consiglio di Sorveglianza
MaurizioCOMOLIConsigliereBanco BPM - Vice Presidente
PaoloCORNETTAConsigliereUniCredit - Responsabile Group Human Capital
EnricoCOTTA RAMUSINOConsigliereFinecoBank Banca Fineco - Presidente
PaoloD'AMICOConsigliereBanca Nazionale del Lavoro - Direttore Legale e Societario
StefanoDEL PUNTAConsigliereIntesa Sanpaolo - Chief Financial Officer
AugustoDELL'ERBAConsigliereFederazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Casse Rurali ed Artigiane - Presidente
PaolaDEMARTINIConsigliereBanca Widiba - Vice Presidente
BéatriceDEROUVROY BERNARDConsigliereBanca Monte dei Paschi di Siena - Componente del Consiglio di Amministrazione
GiuseppeDI PAOLAConsigliereBanca del Fucino - Direttore Generale
MaurizioFARONIConsigliereBanco BPM - Direttore Generale
AribertoFASSATIConsigliereCredit Agricole Cariparma - Presidente
GiorgioFERRARIConsigliereCredito Emiliano - Presidente
MiroFIORDIConsigliereCredito Valtellinese - Presidente
CarloFRATTA PASINIConsigliereBanco BPM - Presidente
SergioGATTIConsigliereFederazione Italiana delle Banche di Credito Cooperativo Casse Rurali ed Artigiane - Direttore Generale
ValentinoGHELLIConsigliereCompass Banca - Presidente
GiuseppeGHISOLFIConsigliereCassa di Risparmio di Fossano - Presidente
GiuseppeGRAFFI BRUNOROConsigliereFederazione delle Banche di Credito Cooperativo del Friuli - Venezia Giulia - Presidente
Paolo Maria VittorioGRANDIConsigliereIntesa Sanpaolo - Chief Governance Officer
AmedeoGRILLIConsigliereCassa di Risparmio di Fermo - Presidente
Gian MariaGROS-PIETROConsigliereIntesa Sanpaolo - Presidente
RobertoISOLANIConsigliereBanca Monte dei Paschi di Siena - Vice Presidente
MarcoJACOBINIConsigliereBanca Popolare di Bari - Presidente
JeanLE NAOURConsigliereDexia Crediop - Amministratore Delegato
FrancescoLIBERATIConsigliereFederazione delle Banche di Credito Cooperativo del Lazio, Umbria, Sardegna - Presidente
Eliano OmarLODESANIConsigliereIntesa Sanpaolo - Chief Operating Officer
VittorioLOMBARDIConsigliereCSE Consorzio Servizi Bancari - Direttore Generale e Amministratore Delegato
StefanoLUCCHINIConsigliereIntesa Sanpaolo - Responsabile Direzione International and Regulatory Affairs
ElisabettaLUNATIConsigliereIntesa Sanpaolo - Responsabile Direzione Legale e Contenzioso
GiulioMAGAGNIConsigliereIccrea Banca - Istituto Centrale del Credito Cooperativo - Presidente
GiampieroMAIOLIConsigliereCredit Agricole Cariparma - CEO - Amministratore Delegato
VictorMASSIAHConsigliereUnione di Banche Italiane - Consigliere Delegato e Direttore Generale
CarloMESSINAConsigliereIntesa Sanpaolo - Consigliere Delegato e CEO
MauroMICILLOConsigliereBanca IMI - Amm.Delegato Direttore Generale
AndreaMOLTRASIOConsigliereUnione di Banche Italiane - Presidente Consiglio di Sorveglianza
MarcoMORELLIConsigliereBanca Monte dei Paschi di Siena - Amm.Delegato Direttore Generale
Gian MariaMOSSAConsigliereBanca Generali - Amm.Delegato Direttore Generale
AndreaMUNARIConsigliereBanca Nazionale del Lavoro - Amm.Delegato Direttore Generale
AngeloNOVATIConsigliereBanca Nazionale del Lavoro - Vice Direttore Generale Vicario
LuigiODORICIConsigliereBPER Banca - Presidente
RenatoPAGLIAROConsigliereMediobanca - Banca di Credito Finanziario - Presidente
FabrizioPALENZONAConsigliereUniCredit - Vice Presidente
MauroPAOLONIConsigliereBanco BPM - Vice Presidente Vicario
Gianni FrancoPAPAConsigliereUniCredit - Direttore Generale
Mario AlbertoPEDRANZINIConsigliereBanca Popolare di Sondrio - Consigliere Delegato e Direttore Generale
AlessandraPERRAZZELLIConsigliereBarclays Bank Plc - Sede in Italia - Country Manager
FilippoPERRICCIOLIConsigliereBanca di Credito Popolare - Vice Presidente
AldoPIAConsigliereCassa di Risparmio di Asti - Presidente
GiovanniPIROVANOConsigliereBanca Mediolanum - Vice Presidente
Vito AntonioPRIMICERIConsigliereBanca Popolare Pugliese - Presidente
Carlo AlbertoRONCARATIConsigliereCassa di Risparmio di Cento - Presidente
StefanoROSSETTIConsigliereUnipol Banca - Direttore Generale
MassimilianoROSSIConsigliereIng Bank N.V. Succursale di Milano - Head of Wholesale Banking Italy
LeonardoRUBATTUConsigliereIccrea Banca - Istituto Centrale del Credito Cooperativo - Direttore Generale
FabrizioSADUNConsigliereUniCredit - Responsabile Italy Germany Institutional Regulatory Affairs
ChiaffredoSALOMONEConsigliereFindomestic Banca - Amministratore Delegato
Pier FrancescoSAVIOTTIConsigliereBanco BPM - Presidente Comitato Esecutivo
DiegoSCHELFIConsigliereFederazione Trentina delle Cooperative - Presidente
GiuseppeSCOGNAMIGLIOConsigliereUniCredit - Responsabile Institutional & Regulatory Affairs
PietroSELLAConsigliereBanca Sella Holding - Amm.Delegato Direttore Generale
ElvioSONNINOConsigliereUnione di Banche Italiane - Vice Direttore Generale Vicario
FabrizioTOGNIConsigliereBPER Banca - Direttore Generale
FlavioVALERIConsigliereDeutsche Bank - Presidente Consigliere Delegato
AlessandroVANDELLIConsigliereBPER Banca - Amministratore Delegato
StefanoVECCHIConsigliereCredit Suisse (Italy) - Amministratore Delegato
GiuseppeVITAConsigliereUniCredit - Presidente
  • Stampa
  • Bookmark