Passa a livello superiore
Accesso
Servizi riservati
Plafond beni strumentali – Nuova Sabatini
L’articolo 2 del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69 ha previsto l’istituzione di un nuovo regime di aiuti in favore delle Piccole e medie imprese (“Pmi”) per l’acquisto di macchinari (c.d. “Plafond beni strumentali – Nuova Sabatini”). Lo strumento prevede che la Cassa depositi e prestiti (“Cdp”) metta a disposizione delle banche un plafond finanziario per la concessione di finanziamenti in favore delle Pmi anche agricole, per l’acquisto - anche mediante operazioni di leasing finanziario - di macchinari, impianti e attrezzature nuovi di fabbrica ad uso produttivo. Su tali finanziamenti, il Ministero dello Sviluppo Economico (“Mise”) riconosce alle imprese beneficiarie un contributo a copertura degli interessi a carico delle imprese in relazione agli investimenti realizzati.
L’ABI, il Mise e la Cdp hanno sottoscritto il 14 febbraio 2014 la Convenzione che definisce le modalità con cui le banche e gli intermediari finanziari potranno utilizzare il “Plafond Beni Strumentali”.
A seguito della modifica alla legge intervenuta con l’emanazione dell’articolo 8 del D.L. 24 gennaio 2015, n. 3, convertito in legge, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2015, n. 33, i finanziamenti “Nuova Sabatini” possono essere erogati in favore delle Pmi, da parte delle banche e degli intermediari finanziari, sia mediante utilizzo della provvista del “Plafond beni strumentali”, sia mediante utilizzo della provvista della banca/intermediario finanziario o derivante da altra fonte.
In data 17 febbraio 2016, al fine di regolare la nuova operatività, l’ABI, il Mise e la Cdp hanno sottoscritto l’Addendum alla Convenzione del 14 febbraio 2014.
La circolare del Mise del 23 marzo 2016 ha definito il modulo di domanda nonché l’ulteriore documentazione che le imprese devono presentare per le richieste di finanziamento e di accesso ai contributi. I fac-simile dei moduli sono disponibili come allegati alla circolare.
Sul sito del Mise e della Cdp è possibile trovare ulteriori  informazioni sull'iniziativa.
Con decreto direttoriale del 2 settembre 2016 è stata disposta, a partire dal 03 settembre 2016, la chiusura dello sportello per la presentazione delle domande di accesso ai contributi, a causa dell’esaurimento delle risorse finanziarie disponibili. Da tale data, pertanto, le domande presentate dalle imprese sono considerate irricevibili.
 
 
Filtra per
14/09/2016
[1007 Kb]
Chiusura dello sportello per la presentazione delle domande
06/09/2016
[916 Kb]
Chiusura dello sportello per la presentazione delle domande
24/06/2016
[257 Kb]
Disposizioni in merito alla data di emanazione della delibera di finanziamento
20/05/2016
[1836 Kb]
Linee guida flussi informativi
20/04/2016
[3490 Kb]
Sottoscrizione dell'Addendum ABI-Mise-Cdp
29/03/2016
[1334 Kb]
Sottoscritto il 17 marzo 2016
29/03/2016
[101 Kb]
Sottoscrizione Dichiarazione di accettazione e/o modulo di adesione
1 
  • Stampa
  • Bookmark