Accesso
Servizi riservati
Campania
 
 
Convenzioni e Protocolli tra Enti locali e Commissione regionale ABI per:
  • l'acquisto di immobili dismessi;
  • facilitare l'accesso al mutuo prima casa;
  • l'adozione di misure di sospensione del pagamento delle rate dei mutui con contributo regionale. 
 • Convenzioni tra Comune di Napoli e Commissione regionale ABI Campania per favorire l'accesso ai mutui per l'acquisto degli immobili dismessi dal Comune
Le convenzioni, sottoscritte il 26 maggio 2009 e il 9 giugno 2010, prevedono che le banche aderenti possono concedere finanziamenti per un ammontare massimo pari all'80% del valore dei beni immobili ipotecati; tale limite può essere elevato al 100% in presenza di garanzie integrative offerte dal cliente. I mutui possono avere una durata minima di 5 anni e massima di 30 anni e possono essere a tasso fisso o variabile. Banche aderenti al 12 gennaio 2010
 
 •  Protocollo d'intesa tra Regione Campania e Commissione regionale ABI Campania per facilitare l'accesso al mutuo prima casa
Il Protocollo d'intesa, sottoscritto il 5 novembre 2008, prevede che la banca aderente ad apposita convenzione con la Regione, ricorrendo tutti i presupposti di natura istruttoria e sul merito di credito, si impegna a concedere i mutui quindicennali previsti dal bando di concorso ai soggetti indicati dalla Regione. La Regione corrisponde un contributo per un periodo massimo di quindici anni, finalizzato alla copertura totale o parziale degli interessi, commisurato ad un importo di mutuo non superiore a 100.000 euro e comunque entro il limite dell'80% della spesa massima ammissibile.
Documenti e informazioni sono disponibili sul sito della Regione Campania
 
 Protocollo d'intesa tra Regione Campania e Commissione regionale ABI Campania per l'adozione di misure di sospensione del pagamento delle rate dei mutui con contributo regionale
Il Protocollo d'intesa, sottoscritto il 22 aprile 2010, prevede la concessione di un contributo regionale per il pagamento, per un periodo massimo di 12 mesi, delle rate dei mutui ipotecari contratti per l'acquisto della prima casa da parte di mutuatari che hanno perso il lavoro o si trovano in Cig o mobilità. I beneficiari devono avere un reddito familiare rilevato dall'Indicatore della situazione economica equivalente (Isee) non superiore a 20.000 euro e devono aver contratto, entro il 31 dicembre 2007, un mutuo ipotecario per l'acquisto della prima casa con capitale originario non superiore a 120.000 euro.
Filtra per
19/11/2010
[498 Kb]
Convenzione Commissione regionale ABI e Comune di Napoli del 9-6-2010
19/11/2010
[345 Kb]
Convenzione Commissione regionale ABI e Comune di Napoli del 16-5-2009
06/05/2010
[312 Kb]
Protocollo d¿intesa tra Commissione regionale ABI e Regione Campania
19/01/2010
[160 Kb]
Protocollo d¿intesa tra Commissione regionale ABI e Regione Campania
1 
  • Stampa
  • Bookmark