Passa a livello superiore
Accesso
Servizi riservati

Piano d'azione contro l'usura
L'industria bancaria è da tempo impegnata nel contrasto e nella prevenzione dell'usura, in collaborazione con i diverse enti competenti in materia.
Nel luglio 2007 l'ABI ha siglato l'Accordo quadro nazionale per la prevenzione dell'usura e per il sostegno alle vittime del racket, dell'estorsione e dell'usura.
L'accordo, promosso dal Ministero dell'interno, è stato sottoscritto anche dal Ministero dell'economia e delle finanze, dalla Banca d'Italia, dal Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura, dalle associazioni degli operatori coinvolti (Confidi, associazioni e fondazioni antiusura) e da numerose banche, il cui elenco è presente sul sito del Ministero dell'interno.
A questa iniziativa si sono aggiunti nel tempo circa 80 accordi di livello locale con prefetture, comuni, province, regioni.
Inoltre, nel luglio 2009, anche al fine di favorire l'interazione con le altre istituzioni e i soggetti coinvolti, l'ABI ha costituito insieme alle Associazioni imprenditoriali e di categoria, ai Confidi e alle associazioni e fondazioni antiusura, un Tavolo permanente di dialogo, volto ad agevolare il confronto sulla gestione dei fondi per la prevenzione dell'usura, ex art.15 legge 108/1996, un'importante misura introdotta dalla legislazione per favorire l'accesso al credito di famiglie o imprese "a rischio usura".
I fondi, stanziati dal Ministero dell'economia e delle finanze, sono gestiti da soggetti autorizzati. Le banche, convenzionate con questi soggetti "gestori", erogano finanziamenti garantiti in parte proprio dai fondi pubblici.
A partire dal 2009, l'ABI effettua un monitoraggio costante del funzionamento dei fondi di prevenzione e della loro operatività, al fine di conoscere in profondità il fenomeno e dialogare al meglio con le istituzioni per l'affinamento degli strumenti.
Filtra per
30/12/2009
[209 Kb]
Comunicato stampa e Accordo costitutivo del 14 luglio 2009
30/12/2009
[140 Kb]
Testo sottoscritto il 31 luglio 2007
1 
  • Stampa
  • Bookmark