Passa a livello superiore
Accesso
Servizi riservati

Faenza - Palazzo Naldi

Palazzo Naldi

FONDAZIONE BANCA DEL MONTE E CASSA DI RISPARMIO FAENZA
Via San Giovanni Bosco, 1

​​

Nel XVIII secolo il palazzotto era residenza di un ramo della famiglia Naldi, nota fino dal XV secolo per i condottieri Vincenzo e Dionigi, che combatterono per i Manfredi, per Cesare Borgia e la Repubblica di Venezia. Il fabbricato presenta una facciata in stile barocchetto risalente al XVIII secolo; l’impianto complessivo risale alla fine del XV secolo, come si può notare dall’atrio d’ingresso e dalla sale ad esso adiacenti, che conservano le antiche volte lunettate e ad ombrello. In pianta si nota la struttura simmetrica del fabbricato originario, cui si aggiunge un piccolo triangolo derivato dallo sfasamento angolare con la casa adiacente. La risistemazione settecentesca incorporò sotto la facciata barocca non solo questo triangolo, ma anche una striscia ad esso simmetrica, dove si trova un vano scala. Nel 1884, l’immobile fu ceduto a don G. Battista Rinaldi, rettore dell’Istituto Salesiano. (Estratto da “Il complesso edilizio degli ex Salesiani in Faenza” Relazione storica a cura di Stefano Saviotti).


Il palazzo è accessibile alle persone con disabilità solo al piano I.​​​​​

​​

 

 

 

 

Il palazzo ha partecipato alle seguenti edizioni:

  • Stampa
  • Bookmark