Passa a livello superiore
Accesso
Servizi riservati

Le dimissioni di Giuseppe Mussari
(23 gennaio 2013) Con una lettera al Vice Presidente Vicario dell'Associazione bancaria italiana, Camillo Venesio, il Presidente Giuseppe Mussari ha rassegnato il mandato.

​Carissimo Camillo,

ritengo di dover rassegnare, con effetto immediato e in maniera irrevocabile, le dimissioni da Presidente dell'Associazione bancaria italiana. Assumo questa decisione convinto di aver sempre operato nel rispetto del nostro ordinamento, ma nello stesso tempo, deciso a non recare alcun nocumento, anche indiretto all'Associazione.
Ti prego di comunicare questa mia scelta al Comitato di Presidenza, al Comitato Esecutivo, al Consiglio, al Collegio Sindacale e al Direttore Generale.
In questi tre anni ho cercato di servire l'Associazione mettendo a disposizione tutte le energie fisiche e intellettuali di cui disponevo, usufruendo dell'insostituibile contributo della direzione e di tutti i dipendenti dell'Associazione.
Voglio ringraziare tramite la Tua persona tutti i membri del Comitato Esecutivo e del Consiglio per la fiducia accordatami e per il loro pieno supporto di cui ho sempre goduto.
Rappresentare le banche in Italia nell'ottica di perseguire l'interesse generale del Paese è stato per me un grande onore.

Un abbraccio

La lettera

  • Stampa
  • Bookmark