Passa a livello superiore
Accesso
Servizi riservati

Appuntamento a Torino con il nuovo Incontro ABI
(28 novembre 2017) ​L’1 e il 2 dicembre la quindicesima edizione dell’iniziativa promossa dall’ABI al via venerdì con una mattinata all’insegna dell’educazione finanziaria per gli alunni delle scuole. L’indomani dialogo tra mondo produttivo, creditizio e amministratori locali per creare maggiori sinergie
    ​Si terrà a Torino, l’1 e il 2 dicembre, la quindicesima edizione degli Incontri per lo Sviluppo del Territorio, iniziativa dell’Associazione Bancaria Italiana per creare occasioni di incontro, confronto e dialogo tra esponenti del mondo del credito, del mondo delle imprese e delle Istituzioni del territorio. Due distinti momenti, il primo dedicato all’educazione finanziaria e il secondo al dibattito, animeranno la prossima tappa della manifestazione, che torna in Piemonte dopo l’esperienza di Cuneo dell’ottobre 2011.  
    Si comincia venerdì 1 dicembre con una mattinata all’insegna dell’educazione finanziaria. Oltre 250 alunni delle scuole elementari (le classi di IV e V), medie e superiori di Torino e provincia si troveranno presso l’Aula Magna del Liceo D’Azeglio in via Giuseppe Parini per partecipare all’incontro “Come sarebbe il mondo se le banche non ci fossero?”, articolato in due sessioni, la prima dedicata ai più giovani e la seconda agli alunni delle superiori. Nel corso dei due momenti formativi gli studenti verranno accompagnati in un breve viaggio nel territorio dell’economia e della finanza e potranno familiarizzare con alcuni concetti base della teoria finanziaria, ricevendo spunti e nozioni correlati alle aree d’insegnamento dell’educazione civica ed economica. Sarà l’occasione per riflettere su termini e concetti ormai di uso quotidiano, partendo dalla funzione della banca e dal valore del risparmio. Si parlerà anche di moneta, di inflazione, di pianificazione e di fintech, con l’obiettivo di aiutare gli alunni a diventare cittadini più informati e scoprire al contempo le nuove professioni del settore finanziario. Non mancheranno stimoli connessi all’agire economico consapevole e responsabile. 
    L’indomani, sabato 2 dicembre, appuntamento presso il Museo Nazionale dell’automobile di corso Unità d’Italia: dalle 9.45 in poi si terrà l’evento istituzionale che rappresenta il momento centrale di ogni Incontro ABI ed è occasione di dibattito e confronto fra amministratori, banche e imprese del territorio. Dopo i saluti dei rappresentanti delle Istituzioni locali inaugurerà la mattinata il Presidente dell’Associazione Bancaria Italiana Antonio Patuelli, a colloquio con il direttore della Stampa Maurizio Molinari. A seguire una doppia sessione di tavole rotonde, “Le banche e il territorio” e “Le banche a dialogo con gli imprenditori”, animate da esponenti del mondo bancario e dell’imprenditoria torinese e piemontese. Sarà un’occasione di riflessione e allo stesso tempo testimonianza delle rispettive esperienze, con l’obiettivo di avviare un ragionamento condiviso sulla possibilità di una sempre maggior sinergia e vicinanza tra banche e aziende. Chiuderà i lavori del convegno l’intervento del Direttore generale dell’ABI Giovanni Sabatini.
     
    • Stampa
    • Bookmark